SERIE A2. Savallese Brescia nell'uovo di Pasqua c'è un bel regalo: il primato in classifica

MILANO. Non è un pesce d'aprile posticpato. Dentro l'uovo di Pasqua la Savallese Millenium trova la vittoria contro il Club Italia ed il primato in classifica ad una giornata dalla fine del campionato

Di Francesco Jacini | Lunedì, 02 Aprile 2018 21:31

 In copertina Marco Wizzy Zanelli e Francesca Villani

 



In un Centro pavesi tinto di bianconero dal forte accento bresciano, Brescia doma le temibile azzurrine per 3-1 e, grazie alla remuntada in terra monregalese di Mondovì contro Cuneo (da 0-2 a 3-2) , conquista la vetta della classifica , sorpassando la squadra di coach Pistola. Volata finale, imprevedibile, ad una giornata dalla fine una sola giornata dal termine della regular season. Una gara particolare, preparata nei minini dettagli dallo staff tecnico bresciano, ricca di pathos ed emozioni, dove il pubblico fedele alla Millenium tra cui i Millenium Boys ha sostenuto le Leonesse, accompagnato nella colonna sonora dalle note della celebre The Final Countdown degli Europe. Sugli scudi Villani, Gioli, Decortes e Veglia con 15,10, 10 e 13 in doppia cifra e la prestazione a muro, 1, di cui 5 griffati da una scatenata Veglia.

 

Ci pensa Mamma ... Fast

Avvio di gara favorevole alle azzurrine di coach Bellano. Pietrine realizza di potenza il 2-5, rispondono con Decortes ed un attacco di Veglia (4-6). La Savallese resta in scia delle padrone di casa, Dailey in parallela segna il 6-8. Farah mura Villani, il Club Italia mantiene il vantaggio di tre lunghezze (7-10) ma Brescia grazie a Villani ed un attacco out di Pietrini agguantano la parità (10-10). Negli scambi successivi la Savallese capovolge il punteggio (12-11), il tecnico locale ferma il tempo ma è Brescia a macinare gioco e punti: Veglia griffa il 14-12 e Villani mura Fahar per il 19-16. Il Club Italia non molla la presa e pareggia i conti, 20-20. Mazzola chiama time e le Leonesse reagiscono con un attacco di Dailey, cui segue un ace di Veglia (22-20). Il turno al servizio del centro piemontese produce altri due punti nell’economia bresciana regalando ben quattro set point il Club Italia ne annulla ma al terzo mamma fast Gioli in pallonetto beffa la retroguardia azzurra per il 25-22. Da evidenziare la prestazione molto attenta di Parlangeli in seconda linea.

 

Il Club (Italia) non fa sconti

Nel secondo parziale aggressiva del Club Italia mette in difficoltà la Savallese (4-8). Mazzola ferma il gioco per riordinare le idee ma è la squadra di casa a tenere in pugno il set (7-12, Nwakalor ace). Il servizio delle azzurrine è letale, permettendo alla squadra di casa di portarsi sul 9-16 ed il coach bianconero esaurisce i tempi a disposizione: Villani e Decortes caricano Brescia (10-17) ma Pietrini dalla linea di servizio porta a nove le lunghezze di vantaggio del Club Italia (11-20). Da posto 2 Malual non fa sconti e le azzurrine fanno scorrere i titolo di coda al set  (13-25).

 

Che sofferenza

La Savallese innesta la marcia con una partenza a razzo. I primi scambi sono favorevoli alla formazione di Mazzola, Gioli realizza l’ace del 5-0 e Villani sigla l’8-1. Punto dopo punto il Club Italia, trascinato da Pietrini, accorcia il divario (10-6), costringendo la Savallese al time out. Gioli di prepotenza realizza il 13-8, Brescia respinge i tentativi di rimonta delle avversarie che spingono, soprattutto dai nove metri. Due errore del Club Italia danno il 16-10 alla Savallese. Bellano chiama il tempo e le sue accorciano con battuta sul nastro di Lubian (16-12). Mamma Fast realizza il 17-12, risponde Fahar nello scambio successivo; al termine di due scambi prolungati il Club Italia si porta sul 17-15 ma Decortes, innescata da Prandi, dalla seconda linea realizza il 18-15. Fahar tiene vive le speranza del Club Italia (20-18), speranze infrante da un ace di Veglia (22-18) e Dailey in posto 4 (23-20). Gioli mura Nwakalor e regala quattro palle set alla Savallese. Pietrini manda in rete il servizio ed è 25-21.

 

Bazooka Villani

Nel quarto set altra partenza fulminante da parte della Savallese. L’attacco di Nwakalor è murato da Veglia (5-1), Bellano chiama il tempo ma è sempre Veglia un muro invalicabile, bloccando una schiacciata di Pietrini. Decortes da posto 2 oltrepassa le mani di Morello e realizza l’8-2. Il Club Italia esaurisce i time out  (10-3) e Villani buca il muro azzurro per il 13-6 della Savallese. Prandi innesca un’irrefrenabile Villani per il secondo doppiaggio del parziale (14-7). Parziale tenuto saldamente nelle mani della Savallese Brescia (17-9, Decortes) ed un muro du veglia non lascia scampo Fahar (19-9). Bellano mescola le carte ma il set scorrere i titoli di coda, Bresscia intasca i tre punti ed il primatp (25-11).

Una vittoria per sognare

Nel prossimo turno al PalaGeorge di Montichiari, domenica  8 aprile, arriverà la Conad Ravenna (ore 17), alle leonesse servirà vincere o fare meglio di Cuneo, evitando rischiosi calcoli numerici, per conquistare la terra promessa della serie A1. "Here we stand, bound forevermore, We're out of this world, until the end, Here we are, mighty, glorious at the End Of The Rainbow With gold in our hands" (Siamo fuori dal mondo, fino alla fine. Eccoci, potenti, gloriosi. Alla fine dell'arcobaleno. Con l'oro nelle nostre mani) cantavamo gli Hammerfall. A fine gara Vittoria Prandi, capitano della Savallese Millenium Brescia commenta: “Abbiamo cercato di battere bene per metterle in difficoltà in ricezione. Specie nel terzo set il servizio di Gioli è stato determinante ed è stata la chiave di volta della gara. Bel successo, ora incrociamo le dita”.



Club Italia-Savallese Millenium Brescia 1-3 (22-25, 25-13, 21-25, 11-25)



Club Italia: Fucka, Malual 1, Lubian 10, Cortella  1, Pietrini 17, Omoruyi 9, De Bortoli (L), Tonello, Fahr 9, Nwakalor 14, Mangani, Bulovic. All.: Bellano.



Savallese Brescia: Canton, Norgini, Bortolot, Angelini, Dailey 7, Gioli 10, Villani 15, Parlangeli (L), Prandi 4, Gabbiadini, Veglia 13, Decortes 10, Sala, Tedoldi (L). All.: Mazzola-Zanelli.

 

Classifica
Savallese Millenium Brescia 72; Ubi Banca San Bernardo Cuneo 71; Lpm Bam Mondovì 68; Delta Informatica Trentino* 62; Battistelli S.G. Marignano 62; Fenera Chieri 61; Volley Soverato 58; Barricalla Collegno 51; Zambelli Orvieto 51; Conad Olimpia Teodora Ravenna 50; Club Italia Crai 48; P2P Givova Baronissi** 31; Golem Olbia 26; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 25; Bartoccini Gioiellerie Perugia** 24; Sigel Marsala** 18; Golden Tulip Volalto Caserta** 8.  * una partita in più, ** una partita in meno

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù