SERIE A2. La Savallese rimonta il Club Italia e cala il Sei bello di Coppa (Italia)

MONTICHIARI (BS). La marcia della Savallese Millenium sembra non conoscere pausa. Tra le mura amiche del PalaGeorge, le leonesse superano il Club Italia Crai per 3-1, centrando la sesta vittoria consecutiva e la qualificazione alla Coppa Italia

Di Redazione | Mercoledì, 27 Dicembre 2017 09:10

In copertina la Savallese Brescia (foto © Moroni)

 

 

I primi scambi del match sono favorevoli alle ospiti (5-7). Villani permette alla Savallese di restare in scia delle azzurrine (7-8) e pareggiare i conti a quota 9. Un errore di Lubian al servizio regala a Brescia il punto dell’11-11. Un nuovo vantaggio delle ospiti è bloccato da Guidi (12-12) ma è una girandola di errori delle ospiti, specie in battuta. Un errore in attacco del Club Italia porta in vantaggio Brescia 14-13 e coach Bellano ferma prontamente il tempo. Una diagonale di Omoruyi riporta a galla le azzurrine (14-14). Le formazioni si rincorrono (16-16, Pietrini out) e Lubian riporta in vantaggio il Club Italia (17-19). Mazzola chiama time out: la sosta permette alla Savallese di impattare (19-19 con due attacchi di Dailey). Un muro azzurro su Guidi sigla il 20-23 e coach Mazzola ferma ancora il tempo ma un attacco out di Decortes regala il parziale al Club Italia: 20-25.

 

Trascinante Cat

Brescia non si demoralizza e parte meglio nel secondo parziale (3-1). Il Club Italia recupera subito con Fahr (3-3) e Lubian griffa il 4-4. Brescia si riporta in vantaggio con ace di Dailey (6-5) ma un errore dai nove metri della stessa statunitense regala il pareggio 6-6. Un bell’attacco di Dailey segna l’8-8 ed un pallonetto di Veglia vale il 9-9; Brescia fatica ad impostare la manovra, alcuni errori in attacco regalano il 9-12 a favore del Club Italia Crai. Guidi mura Pietrini e si riaccende la corsa della Savallese che con un mani out di Dailey pareggia (12-12). Brescia allunga con un muro di Villani su Pietrini (18-16), un altro muro di Dailey su Omoruyi regala un nuovo allungo alle padrone di casa (20-17); la Savallese tiene in pungo il parziale, costringendo Bellano a chiamare time out. Il Club Italia accorcia le distanze (21-19) e questa volta è Mazzola a fermare il tempo e getta nella mischia Vilponen per Decortes. Nei punti finali le schiacciate di Dailey trascinano Brescia sul 24-20, il Club Italia ne annulla due ma al terzo Dailey pareggia i conti(25-22).

 

Brescia paziente

Coach Mazzola conferma Vilponen nel sestetto titolare. Un muro di Guidi apre lo score nel terza frazione di gara ma Pietrini porta avanti il Club Italia Crai (2-3). Un mani out di Villani metta a terra la palla del 5-5, Lubian mura Vilponen ed è 5-7. Villani di potenza accorcia il gap prima e poi impatta (7-7). La finlandese supera le mani del muro azzurro, portando la Savallese in vantaggio (9-8); alcuni errori del team locale permette al Club Italia di allungare di qualche punto (10-12). Con pazienza certosina la squadra di casa recupera e pareggia con Villani una prima volta sul 13-13 ed una seconda sul 15-15 ed in vantaggio (16-15). La Savallese va in fuga (18-16): Veglia a mura ed un ace della centrale piemontese siglano il 21-17. Il Club Italia reagisce ma Brescia con Decortes (subentrata a Vilponen) realizza il 23-20; le azzurrine non mollano ma un attacco di Villani regala il 25-22 a favore della Savallese.

 

Facile

Nel quarto set la Savallese innesta subito la marcia giusta. Un muro di Dailey su Omoruyi trasforma il 7-2. Un ace di Guidi regala il 15-5 ed il set è in mano alla squadra di casa: il Club Italia Crai infila un break di zero a tre ma Prandi in secondo tocco spezza la rimonta (17-8). Un attacco out di Lubian fa scorrere i titoli di coda sul parziale (21-9) sino al 25-10 conclusivo.

 

Analisi

La sesta vittoria consecutiva e le contemporanee battute d’arresto di Ravenna (battuta da San Giovanni Marignano, 3-1) e Collegno (sconfitta a Chieri, 3-0), regalano il settimo posto alle leonesse indomabili per natura e la storica qualificazione alla Coppa Italia di A2. In casa Savallese va evidenziata la gara di Cat Dailey e Francesca Villani con 22 e 16 punti, si uniscono le solide prove di Prandi e Parlangeli, a contorno dell’ennesima prestazione collettiva a muro (13), e Nwakalor con 19 palloni a terra per il Club Italia Crai.

 

Sfida alla storia

Nel prossimo turno la Savallese Millenium affronterà in trasferta, sabato 30 dicembre (ore 20.30), la gloriosa Teodora Ravenna (11 scudetti e 2 Coppe dei Campioni), ottava forza del campionato e chiuderà un girone d’andata di alto profilo e conoscerà anche l’avversaria di Coppa. Brescia torneranno sul taraflex amico del PalaGeorge di Montichiari, sabato 6 gennaio, alle 17 contro la P2P Givova Baronissi dell’ex tecnico Ivan Castillo.

 

Post partita

Enrico Mazzola (Savallese Brescia): “Il Club Italia è una squadra che può mettere in difficoltà chiunque. Nel primo set abbiamo battuto e ricevuto male e poi quando abbiamo aggiustato l’attacco ed il muro-difesa siamo riusciti a portare a casa la vittoria. Ogni partita è un’esperienza in più per questa squadra”.

 

Massimo Bellano (Club Italia Crai): “Bene il primo parziale ma progressivamente non abbiamo avuto pazienza nel chiudere i punti. Brescia gioca molto sul muro e difesa e questo ha messo in difficoltò il nostro attacco”.

 

Vittoria Prandi (Savallese Brescia). “Dopo il primo set siamo cresciute e giocato da squadra. Così abbiamo chiuso l’incontro”.

 

Francesca Parlangeli (Savallese Brescia). “Non è stata una gara facile ma siamo state brave a non disunirci nel secondo set”.

 

 

Savallese Millenium Brescia - Club Italia Crai 3-1 (20-25, 25-22, 25-22, 25-10)

 

Savallese Millenium Brescia: Norgini, Dailey 22, Vilponen 1, Villani 16, Parlangeli (L), Prandi 4, Guidi 8, Veglia 9, Decortes 9. A disposizione: Canton, Biava, Angelini, Bortolot. Allenatore: Mazzola. Assistente: Zanelli.

 

Club Italia Crai: Fucka, Malual, Morello, Lubian 6, Cortella 1, Pietrini 17, Omoruyi 6, De Bortoli (L), Tonello, Turco, Fahr 10, Nwakalor 19, Mangani 1. A disposizione: Fucka, Bulovic. Allenatore: Bellano. Assistente: Fanni.

 

Classifica
Ubi Banca San Bernardo Cuneo 35; Lpm Bam Mondovi' 34; Delta Informatica Trentino* 34; Fenera Chieri 33; Volley Soverato 32; Battistelli S.G. Marignano 32; Savallese Millenium Brescia 30; Conad Olimpia Teodora Ravenna 25; Barricalla Collegno 23; Zambelli Orvieto 21; Club Italia Crai 18; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 16; P2p Givova Baronissi 16; Bartoccini Gioiellerie Perugia 13; Golem Olbia 9; Sigel Marsala 7; Golden Tulip Volalto Caserta 6. *una partita in più

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù