SECONDA DIVISIONE. F.A. Impianti Elettrici, la Libertas San Bassano non gusta il pesce d'Aprile

Gialloblù avanti a sorpresa nel primo set, poi emergono le più forti motivazioni delle cremasche: prima inseguitrici delle Caldaie Vicentini, vittoriose a Izano. La fotogallery in esclusiva

Di Redazione | Lunedì, 04 Aprile 2016 16:09

 La F.A. Impianti Elettrici

 

 

Partono meglio le ospiti, conquistando il 5-5 dopo uno scambio interminabile e allungando fino al 5-12, quando Rossi ferma il break ospite. Forte di un vantaggio rassicurante, San Bassano può rischiare, Capergnanica cerca di non lasciare fuggire le avversarie con l'ace di Pezzoli ma Rancati mette a referto il 13-20 del timeout Nichetti. La pausa non sortisce effetto, Orsi dal centro regala sette set points e alla prima opportunità Terreran non perdona.

 

Capergnanica non molla

I tempi nefasti sembrano proseguire per Capergnanica: ad inizio set San Bassano comanda il punteggio senza troppe difficoltà. Le schiacciate da posto 4 di Giulia Bonizzi provano a tenere in vita le cremasche, ma un'ottima Maitti fa ancora male in ace (6-9). Capergnanica continua a non trovare il bandolo della matassa e Nichetti prova a motivare le proprie ragazze. Il distacco comincia a farsi importante: Linda Terreran firma tre punti che valgono il +9 sul 9-18. Il parziale sembra deciso, ma Capergnanica ottiene finalmente due punti, così coach Viviani cerca di spegnere ogni velleità. Due aces di Petrone su Faciocchi siglano il -5. Il mani fuori di Alberti vale il 17-20 e Capergnanica si scalda. Le neroverdi impattano sul 20 grazie a Rossi, poi Orsi regala il 21-20 andando in rete. Capergnanica riesce a recuperare dal 9-18 chiudendo sul 25-20 con orgoglio, pareggiando il conto dei set.

 

Semaforo Rossi

La partita è in equilibrio e in avvio di set si gioca punto a punto. Capergnanica sembra avere qualcosa in più: non ci sono break, così coach Viviani ferma i giochi sul 15-13. San Bassano non molla e un murone di Moretti tiene a galla le gialloblù (17-16). Le neroverdi di casa continuano a condurre e si portano in vantaggio nei set con la solita Jessica Rossi dal centro: 25-20 il finale.

 

 

La Libertas San Bassano

 

Capergnanica non tergiversa

Il quarto parziale regala subito un allungo delle padrone di casa (9-4), con la solita Pezzoli letale in battuta. Maitti va in rete da posto 2 e Capergnanica va sul 12-6. San Bassano comincia a perdere le speranze quando anche dei semplici appoggi non riescono, così le neroverdi non esitano a spingere portandosi sul 18-12. San Bassano è duro a morire: Terreran firma il 22-19 dando respiro alle sue. Tuttavia F.A. Impianti non tergiversa e spegne le ostilità sul 25-21, raggiungendo la prima posizione in classifica.

 

F.A. Impianti Capergnanica - Libertas San Bassano 3-1

Parziali: 17-25, 25-20, 25-20, 25-21

 

Capergnanica: Calzi, Alberti, Pezzoli, Ferrari, Corona, Lorenzetti, Bonizzi, Margheritti, S. Fusari, Petrone, Rossi, Ruggeri, C. Fusari (L). All. Nichetti.

 

San Bassano: Regonini Somenzi, Terreran, Anni, Devoti, Rancati, Dolera, Bignamini, Moretti, Bardelli, Orsi, Maitti, Faciocchi (L). All. Viviani.

 

Arbitro: Matteo Subacchi

 

Servizio e fotografie a cura di Davide Moroni

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù