SECONDA DIVISIONE. Non basta una buona Dinamo Zaist: Cavasesto continua la marcia verso la Prima

In un'ora e venti, la capolista archivia la pratica Dinamo Zaist, nonostante una ricezione a tratti deficitaria. Le ragazze di Pisaroni avrebbero meritato miglior fortuna, ma al primo calo, Cavasesto punisce. La fotogallery

Di Redazione | Lunedì, 14 Marzo 2016 17:40

  Assistenza Caldaie Vicentini-Dinamo Zaist

 

 

L'inizio di gara è molto equilibrato, le compagini si studiano e le ragazze in giallo dimostrano di giocarsela al cospetto della capolista. Il lungolinea di Conti termina out, 10-13. L'ace di Pisaroni decreta il +4 ospite. Lucia Trabucchi impatta sul 15 da posto 4 e arriva così il timeout ospite che sortisce effetto: 15-18. Anna Vicentini però è letale con un doppio ace che vale pareggio e sorpasso (21-20). La stessa numero 13 di casa si conferma decisiva e conduce alla chiusura di set sul 25-20 con i suoi servizi insidiosi.

 

I Quaini non tornano

Dinamo Zaist parte con grinta nel secondo set, la ricezione di Cavasesto regala troppo e comincia a esserci tensione tra le ragazze di Corbani: Quaini suggella il 6-12 grazie a una deviazione a muro e obbliga il tecnico di casa a richiamare le sue per tirare una riga e ripartire. Con un paio di punti di fortuna, Caldaie Vicentini resta vicina alla Dinamo sul 13-14. Le ospiti conducono con merito: ace di Mulattieri che realizza il 17-19. Un fallo di doppio però concede un primo sorpasso alla capolista sul 21-20. Coach Pisaroni cerca di ostacolare la ripresa di Cavasesto, ma un altro doppio e una ricezione errata di Borrelli regalano il 23-20. Conti da posto 4 e la palla lunga di Quaini firmano un altro 25-20. Dinamo Zaist paga carissimo l'unico calo di tensione del set, regalando il 2-0 a Cavasesto.

 

Murone di coppia

Un'altra buona partenza per le ragazze in giallo caratterizza l'inizio di terzo parziale, ma al primo timeout discrezionale, Caldaie Vicentini è avanti 9-8. Alcuni errori in ricezione (nelle zone di conflitto) sembrano destabilizzare le ospiti, che mollano un poco la pressione dimostrata finora, pur restando in partita sul 17-15. Punto dopo punto, Caldaie Vicentini si avvicina ai tre punti. A poco servono i cambi di Pisaroni: il murone di coppia Morandi-Vicentini regala 7 match points alle compagne; chiude i conti Morandi dal centro siglando il 25-17 finale.

 

Assistenza Caldaie Vicentini - Dinamo Zaist 3-0

Parziali: 25-20, 25-20, 25-17

 

Ass. Caldaie Vicentini: Mo. Biazzi, Lattanzi, Morandi, Frittoli, Trabucchi, Volongo, Tosi, Vicentini, Conti, Chiozzi (L), Ma. Biazzi (L). All. Corbani.

 

Dinamo Zaist: Quaini, Iazzi, Mulattieri, Bassi, El Bahy, Pisaroni, Migliazza, Sozzini, Lavadini, C. Perodi, Rossi, Borrelli (L), S. Perodi (L). All. Pisaroni.

 

Arbitro: Lisa Repellini.

 

Servizio e fotografie a cura di Davide Moroni

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù