QUALIFICAZIONI OLIMPICHE. L’Italia scaccia le Diavole, domato il Belgio al tiebreak

Corsa per Rio de Janeiro ancora aperta. La nazionale di coach Marco Bonitta supera il Belgio in cinque set, guidata da una Egonu strepitosa, e sogna un posto alle Olimpiadi

Di Redazione | Giovedì, 07 Gennaio 2016 07:08

 

 

Sofferenza, lotta e rimonta. Ed alla fine l’Italia addomestica l’ostico Belgio cade per 3-2 e resta in corsa per la qualificazione ai giochi olimpici. Un successo che porta la firma delle ragazzine terribili (Orro, Egonu, Danesi) a cui il commissario tecnico ha fatto ricorso dopo il primo set perduto in maniera netta, inserendole una per volta, chiudendo la gara in un incredibile tiebreak.

 

Sofferenza italiana

Una vittoria figlia dell'entusiasmo, dunque, che queste giovani gettano in campo insieme a bravura e sfrontatezza, unite all'orgoglio di una squadra che non si è voluta mai arrendere alle difficoltà e di fronte ad un avversario più che mai indomabile. Nel primo parziale le cose non hanno girato bene e il Belgio ha vinto senza soffrire. Nel secondo Bonitta decide di mettere in campo Paola Egonu, dando il peso della ricezione alle sole Del Core e Sansonna. Poi dentro la diagonale Orro-Diouf. L'Italia cambiando pelle ha cambiato ritmo e si è portata avanti sino a 23-18, ma soffre per chiudere.

 

Chiude Egonu
Ancora bene le azzurre in avvio del terzo, poi il Belgio riprende a macinare punti con Van Hecke e Rousseaux (giocatrice dell’Igor Novara, ndr). La generosa rimonta italiana non basta. Nel quarto l'Italia continua a martellare con Egonu (21 il suo bottino finale) e Diouf (20). Sara Bonifacio ha rilevato un'esausta Chirichella e il 25-17 ha portato al tie-break. Finale davvero incandescente. Danesi sostituisce Bonifacio e diventa subito protagonista. Orro a dispetto della gioventù amministra con equilibrio la sua squadra. Le azzurre arrivano sul 13-10, poi annulla un match point (14-15) e va al servizio Egonu che chiude il match proprio con un ace.

 

Post partita

Soddisfazione in casa Italia come spiega Bonitta e Martina Guiggi. "La squadra ha messo in campo un bello spirito - commenta a fine gara il coach azzurro - nel gioco siamo stati un po' altalenanti, ma alla fine il fatto di crederci sempre ci ha premiato e credo che questo sia stato il fatto più positivo”. Gara per deboli di cuore, afferma il capitano dell’Igor Novara: "E' stata veramente una partita difficilissima, si vedeva che anche loro volevano giocare il tutto per tutto per qualificarsi per le semifinali. E' stata proprio una gara da cardiopalma, ma alla fine l'abbiamo spuntata noi. Contro la Polonia dobbiamo ripartire da zero, cancellare questa vittoria sofferta ma bella e portare a casa il risultato."

 

Sfida alla Polonia

Questo pomeriggio contro la Polonia (ore 18.30, diretta su RaiSport1) dovrà inseguire la vittoria, la più netta possibile, ma il suo destino sarà condizionato anche dal risultato del match tra Belgio e Russia che si giocherà alle 13.

 

 

Calcoli e probabilità

Russia-Belgio termina 3-0, 3-1qualificata la Russia

Italia-Polonia termina 3-0, 3-1, qualificata l’Italia

 

Nel caso di vittoria dell’Italia per 3-2, si qualificherebbe il Belgio per maggior quoziente set

 

Russia-Belgio termina 0-3 qualificato il Belgio

Italia-Polonia termina 3-0, qualificata l’Italia per miglior quoziente set nei confronti della Russia

 

Russia-Belgio termina 1-3 qualificato il Belgio

Italia-Polonia termina 3-1, Italia e Russia andrebbero al quoziente punti

 

Russia-Belgio termina 2-3, Russia qualificata

Italia eliminata con qualsiasi risultato sulla Polonia

 

Italia eliminata se sconfitta dalla Polonia

 

La Polonia si qualificherebbe in caso di successo sull’Italia (3-0, 3-1) e vittoria della Russia contro il Belgio.

 

CLASSIFICA

POS

SQUADRA

PV

PP

PU

SV

SP

QS

PF

PS

QP

1

Russia

2

0

5

6

3

2,00

200

177

1,1299

2

Belgio

1

1

4

5

4

1,25

198

192

1,0312

3

Italia

1

1

2

4

5

0,80

186

203

0,9161

4

Polonia

0

2

1

3

6

0,50

183

195

0,9385

 

 

Italia-Belgio 3-2

Parziali: 16-25, 25-23, 22-25, 25-17, 17-15

Italia: Ferretti , Del Core 8, Chirichella 4, Centoni 6, Bosetti L. 3, Guiggi 15, Sansonna (L). Diouf 20, Orro 1, Egonu 21, Gennari, Bonifacio, Danesi 5, Non entrate: De Gennaro (L), All. Bonitta.

Belgio: Dirickx 5, Leys 12, Heyrman 16, Van Hecke 23, Rousseaux 15, Aelbrecht 10, Courtois (L). Vandesteene, Van de Vyver, Lemmens, Biebauw, Non entrate: Grobelna, Van Gestel, Ruysschaert (L), All. Van de Broel.


Pool A
Risultati:  4 gennaio 2016 - Olanda-Germania 2-3; Croazia-Turchia 0-3. 5 gennaio 2016 - Germania-Turchia 1-3. 6 gennaio 2016 - Germania-Croazia 3-0 (25-16, 25-14, 25-17) ; Turchia-Olanda 0-3. Classifica: Turchia e Germania 2 vittorie; Olanda 1 vittoria; Croazia 0 v. Programma: 7 gennaio 2016 - ore 15.30 Olanda-Croazia.

Pool B
Risultati: 4 gennaio 2016 - Polonia-Russia 2-3. 5 gennaio 2016 - Italia-Russia 1-3; Belgio-Polonia 3-1.  6 gennaio 2016 - Italia-Belgio 3-2. Classifica: Russia 2 v.; Belgio e Italia 1 v.; Polonia 0 v.). Programma: 7 gennaio 2016 - ore 13.00 Russia-Belgio; ore 18.30 Italia-Polonia.

Finali
8 gennaio 2016 - semifinali
9 gennaio 2016 - finale 3-4 posto e finale 1-2 posto.

Formula

Otto squadre partecipanti, suddivise in due pool da quattro. le prime due di ogni girone accedono alle semifinali. Le classifiche verranno redatte tenendo presenti nell'ordine: il numero di vittorie, i punti conquistati, il quoziente set ed il quoziente punti. Per i Giochi Olimpici si qualifica la vincente del torneo, seconda e terza guadagnano il diritto a giocare il Torneo Intercontinentale che assegna tre posti. Nelle foto l’Italia durante la gara contro il Belgio (foto © Cev)

 

 

Servizio a cura di Pierluigi Rudiani

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

Tiramisù