SECONDA DIVISIONE. L’Arci Coop parte Benelli, colpi esterni di Monte Cremasco e Capergnanica

Tutto secondo pronostico o quasi nella prima giornata del campionato provinciale di Seconda Divisione. Negli anticipi di venerdì 16 ottobre Arci Coop Vaiano e Assistenza Caldaie Vicentini Sesto Cava conquistano la vittoria, da registrare le maratone a Soncino ed Izano

Di Redazione | Lunedì, 19 Ottobre 2015 05:01

 

 

Convincente successo dell’Arci Coop Vaiano Cremasco che alla prima stagionale supera in tre set la giovane Edilscavi Torre Offanengo, forte dell’arrivo della centrale Pacchioni: nel primo set le battute ficcante di Porter mettono in difficoltà la ricezione sberina (19-10) e di archiviare il punteggio. Tutto facile per la formazione di coach Fabrizio Corioni nella seconda frazione di gara, chiusa per 25-13. La reazione sberina non si fa attendere: le rossoblu, trascinate da Morstabilini e Marchesi, conducono sino al 10-15. Corioni gioca la carte Benelli: l’ex schiacciatrice della Golden Volley prima griffa il pareggio (17-17) e l’allungo vaianese (21-18) sino al definitivo 25-19.

 

Arci Coop-Edilscavi Torre Offanengo 3-0

Parziali: 25-20, 25-13, 25-19

 

 

Tensione del debutto

Prestazione sotto tono dell’All Metals Ripalta Cremasca. Le giovani leve di coach Mauro Marchesini giocano a ritmi alternati contro la più esperta Assistenza Caldaie Vicentini. In difficoltà sin dai primi scambia sia per la tensione del debutto sia per la mancanza di puti di riferimento, la formazione cremasca paga nei tre set i troppi errori in ricezione e le amnesie difensive. All metals cantiere ancora aperto.

 

Assistenza Caldaie Vicentini-All Metals Ripalta 3-0

Parziali: 25-19, 25-12, 25-17

 

 

Fatale primo set

Nel debutto stagionale la Pallavolo Montodine scivola in casa nei confronti della neopromossa Icf Ostaino. Gara combattuta solamente nel primo set: avanti 24-23 le ragazze di coach Jimmy Castelli sprecano un set poi, complici due errori in ricezione ed un fallo in palleggio prima di perdere ai vantaggi. Nei successivi parziali la squadra locale non è più riuscita a costruire gioco, cedendo di schianto. Sugli scudi la schiacciatrice ospite Lazzari.

 

Pallavolo Montodine-Icf Ostiano 0-3

Parziali: 24-26, 13-25, 12-25

 

Passaggi a vuoto

Debutto stagionale amaro per la Fimi Crema, formazione del consorzio Volley 2.0. Nonostante una discreta prova le biancorosse cedono nei confronti dell’Esperia Cremona, squadra più fisicata e meglio amalgamata. Tranne alcuni passaggi a vuoto la partita è sempre stata aperta: la dirigenza cremasca e staff tecnico sono tuttavia soddisfatti della prova stagionale.

 

Fimi-Esperia Cremona 1-3

Parziali: 12-25, 18-25, 25-22, 19-25

 

 

Buona la prima

Al debutto assoluto in Seconda Divisione la Libertas San Bassano, al termine di una maratona durata oltre due ore, porta a casa due punti importanti sul campo della Dinamo Zaist. Perso ai vantaggi il primo set, la squadra di coach Ferruccio Viviani si aggiudica facilmente il secondo ed il terzo, grazie all’ottima correlazione muro-difesa e ai precisi palleggi di Valeria Bardelli, mentre, causa un calo psicofisico cede nel quarto. In vantaggio 8-2 al cambio campo San Bassano archivia la pratica, lasciando le briciole alle avversarie.

 

Dinamo Zaist-Libertas San Bassano 2-3

Parziali: 26-24, 13-25, 16-25, 26-24, 7-15

 

 

 

Zampate finali

Colpaccio della Polisportiva Amatori Monte Cremasco fra le mura della palestra di via Galantino, tana dell’Inox Dadi Soncino. Perso malamente il primo parziale, le muccesi di coach Alan Romitti raddrizzano l’incontro, capovolgendo il punteggio; Soncino riprende a navigare a vele spiegate nel quarto. Tie break giocato sul filo dell’equilibrio sino al 12-12, quando Melissa Tesino e compagne trovano la zampata decisiva per incamerare i primi due punti stagionali.

 

Inox Dadi-Polisportiva Amatori Monte Cremasco

Parziali: 25-14, 22-25, 23-25, 25-16, 12-15

 

 

L’esperienza di Capergnanica

Non si sono risparmiate Izano e Capergnanica nella prima gara stagionale. Parte forte il Capergnanica (10-2) che subisce il recupero delle locali (16-14) ma nel finale è più brillante nel chiudere i punti decisivi. Nel secondo set la squadra di coach Arcangelo Pavesi cerca qualche soluzione in velocità e spingendo di più al servizio vince il parziale; la stessa formula è decisiva per portare a casa anche il terzo. Dal terzo in avanti Izano paga la tensione ed il calo fisico, lasciando le iniziativa alle avversarie: negli scambi bollenti la maggior esperienza di Capergnanica gioca un ruolo decisivo per la vittoria finale. Sugli scudi Chiara Bellomi dell’Izano e la centrale ospite Erika Pezzoli.

 

Volley Izano-Fa Impianti Elettrici Capergnanica 2-3

Parziali: 23-25, 25-18, 25-23, 17-25, 12-15

 

 

Classifica

Girone unico. Assistenza Caldaie Vicentini Cava, Arci Coop Vaiano Cremasco, Esperia Cremona, Icf Ostiano 3 punti; Amatori Monte Cremasco, Capergnanica Volley, Libertas San Bassano 2 punti; Dinamo Zaist, Inx Dadi Soncino, Oratorio Volley Izano 1 punto: Edilscavi Torre Offanengo, Fimi Volley 2.0, Pallavolo Montodine 0 punti.

 

Prossimo turno

Giovedì 22 ottobre.

A Vaiano Cremasco, ore 21, Arci Coop Vaiano Cremasco-Libertas San Bassano.

 

Venerdì 23 ottobre.

Ad Ostiano, PalaVacchelli, ore 20.30, Icf-Volley Izano.

A Capergnanica, ore 20.30, Fa Impianti Elettrici-Dinamo Zaist.

A Monte Cremasco, ore 21, Amatori Monte Cremasco- Assistenza Caldaie Vicentini Cava.

A Ripalta Cremasca, ore 20.30, All Metals-Fimi Volley 2.0 Crema.

 

Sabato 24 ottobre

A Cremona, palestra Cambonino, ore 17.30, Esperia Cremona- Pallavolo Montodine.

Ad Offanengo, palestra Monteverdi, ore 18, Edilscavi Torre-Inox Dadi Soncino.

 

 

Servizio di Romano Lombardi

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù