SERIE C MASCHILE. Imecon, una news da Roma: è serie B!!

CREMA (CR). Dopo quattro anni il BCO Crema e la pallavolo cremasca torna nei tornei nazionali di volley, l'ultimo anno è stato serie B2 nel 2015-2016, sfruttando il reintegro della federazione

Di Redazione | Venerdì, 05 Giugno 2020 11:48

L'Imecon Bco Crema

 

Chiusa in anticipo la stagione 2019/2020 a causa della pandemia del corona virus al primo posto del girone B del torneo di serie C e a tre mesi dall'ultimo allenamento al PalaBertoni, i giocatori del BCO Crema si sono ritrovati presso la pizzeria Tiraboschi di Sergnano, locale storico per la pallavolo cremasca. Oltre alla truppa biancoverde di coach Tommy Invernici alla presenza del presidente Andrea Gardinali e di tutta la dirigenza e lo staff tecnico. Ufficialmente l'occasione era dovuta ai saluti e ringraziamenti di rito di fine stagione, una stagione spettacolare, interrotta sul più bello dal maledetto virus che sta condizionando le nostre vite, ma si è capito fin da subito che il presidente aveva un asso nella manica e stava per stupire tutti quanti.

"Benvenuti a tutti. Ho il piacere di comunicarvi che la federazione ci ha ufficialmente invitati, per meriti sportivi, a partecipare al prossimo campionato di serie B e la richiesta è stata accettata!". Parole dolci quelle del presidente, che coprono l'amaro di tutte le soddisfazioni che i ragazzi si sarebbero voluti togliere sul campo, e che cause di forza maggiore hanno reso impossibili, ma che alla fine, in maniera atipica, sono comunque arrivate.

"Non abbiamo rubato niente", conferma coach Tommy Invernici. "Eravamo primi al termine del girone di andata e lo eravamo anche quando il campionato si è interrotto. Il campo ha dimostrato che ci siamo meritati questo verdetto, anche se purtroppo non avremo mai la prova contraria, ma poco importa. Siamo stati un grande gruppo. Avete appreso velocemente i miei metodi di lavoro e vi siete applicati sempre l massimo in palestra. Oltre ai risultati, ciò che mi gratifica è la crescita costante di un gruppo così giovane che ha saputo spendersi al massimo per la causa, raccogliendo grandi soddisfazioni".

E dopo i complimenti dispensati anche dal preparatore atletico Diego Cerioli che non vede l'ora di rimettere in sesto i ragazzi in vista del prossimo campionato, tocca al dirigente Alfredo Guadagni spiegare i dettagli: "Abbiamo accettato con entusiasmo appena ci è arrivata la proposta per la serie B. Va tuttavia considerato che sarà una lunga estate. E' indubbio che le conseguenze economiche del virus porteranno con sè degli strascichi in tutti i settori ed il nostro sport non sarà da meno. Questo significa che la nostra volontà è quella di iscriverci alla nuova categoria e allestire una rosa competitiva a partire dal gruppo solido che si è creato in queste staigioni, ma ovviamente prima dobbiamo fare i conti con questa nuova realtà a cui ci troviamo a far fronte".

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù