SERIE B MASCHILE. Scanzo Volley, tra presente e futuro si alza il sipario

BOLGARE (BG). Un incontro che ha visto protagonisti il mondo dello sport, ma anche quello dell’ambiente e delle imprese del territorio

Di Redazione | Sabato, 21 Settembre 2019 21:18

Lo Scanzo Volley

 

Il sipario sulla stagione 2019/2020 dello Scanzo si è alzato con una serata in grande stile presso Stone City, il parco espositivo di Bolgare. Nell’occasione la società giallorossa ha presentato anche la nuova partnership dai forti connotati sociali con Liberi dalla Plastica APS, associazione brianzola attiva in tutta Italia, che ha lo scopo di eliminare il più possibile la plastica dalle case e dalle città italiane attraverso campagne di sensibilizzazione mirate, eventi e sinergie per coinvolgere i cittadini nella difesa dell’ambiente.

 

“Facciamo gioco di squadra per vincere un futuro sostenibile” il claim dell’iniziativa illustrata al cospetto di un centinaio d’invitati tra sportivi, autorità e aziende che sostengono in prima linea il progetto giallorosso: “Lo Scanzo, storicamente – ha spiegato il presidente Giancarlo Viti –, non si limita all’aspetto agonistico, ma si prefigge di creare valore sul territorio stabilendo un legame sempre più solido con esso. Tale rafforzamento passa anche dall’ideare situazioni simili e, soprattutto, dal garantire un contributo significativo per migliorare il presente e il futuro, nostro e dei nostri ragazzi. Ecco il motivo per cui crediamo fermamente anche nel vivaio, perché la formazione a 360 gradi degli atleti divenga una risorsa-chiave per un domani migliore. Una convinzione che si fa strada, a maggior ragione in questa stagione alla luce di obiettivi ambiziosi, ulteriormente rafforzati dal ritorno di Damiano Valsecchi: si tratta di un giocatore che ha mosso i primi passi nel settore giovanile di Scanzo, è arrivato in serie A e ora ha deciso di accettare questa nuova sfida indossando nuovamente la sua prima maglia. Lui è il simbolo della nostra filosofia, che si fonda allo stesso tempo su etica, rispetto ed educazione”.

 

Quell’educazione che sfocia anche nella salvaguardia dell’ambiente, da qui l’idea dell’impegno per la tutela dell’ecosistema scendendo in campo a fianco di Liberi dalla Plastica.
“Con Scanzo – ha dichiarato l’Ambasciatrice dell’associazione Laura Nicolini – siamo accomunati da alcuni principi fondanti: gioco di squadra, sacrificio e raggiungimento degli obiettivi. Questi sono i punti di forza che insieme possono fare del territorio un posto migliore in cui vivere”.

 

 


Servizio a cura di Romano Lombardi

 


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù