SERIE A1. Banca Valsabbina, Isabella Di Iulio: "Non facciamo calcoli"

BRESCIA. Turno difficile per Leonesse bresciane, reduci dallo stop casalingo contro l’E’più Casalmaggiore (0-3), contro l'Unet E-work, sesta forza del campionato con 36 punti (frutto di dodici vittorie e sette sconfitte)

Di Francesco Jacini | Giovedì, 28 Febbraio 2019 20:13

 Isabella Di Iulio, vice capitano della Banca Valsabbina Brescia

 

In vista della sfida contro le farfalle , Isabella Diu Iulio, alzatrice e vice capitano della Banca Valsabbina fa il punto della situazione in casa Millenium. "Casalmaggiore non era un avversario così insormontabile – spiega -. Se guardiamo con attenzione lo scarto di tutti i parziali è stato minimo: ci siamo perse nei punti fondamentali ed mancata l'incisività che avevamo conquistato nelle ultime partite. Loro hanno sicuramente terminali offensivi di forte fisicità e sino all'ultimo ci abbiamo provato". Ritornare al successo per sperare di agguantare i playoff.

 

Sarà battaglia

Traguardo ancora raggiungibile ma c’è da oltrepassare l’ostacolo Busto Arsizio. "Sono una squadra forte ed in forma – l’atleta abruzzese -. Sin dall’inizio del campionato è sempre stata nella parti alte della classifica, sarà una gara difficile. Sappiamo che tutte le gara saranno impegnative per raggiungere i play off: mi aspetto una gara faticosa e di ritornare ad essere lucide nei finali di set. Sarà una vera battaglia, speriamo di giocare la miglior pallavolo possibile non solo tatticamente ma anche a livello mentale”.

 

Punti play off

L’Unet E-work nell’ultimo turno di campionato ha strappato un punto alla Savino del Bene Scandicci e lo scorso martedì (26 febbraio) ha vinto la gara d’andata della semifinale di Cev Cup, sconfiggendo 3-0 le ungheresi del Bekescsaba, ipotecando così la finale della competizione europea. La vittoria in casa Millenium manca dallo scorso 28 gennaio (3-0 a Filottrano) e dal 26 dicembre 2018 quella in trasferta (3-2 contro l’Imoco). Di Iulio ha le idee chiare. “Vogliamo fare punti per arrivare i playoff. Non stiamo a guardare il fattore campo e dobbiamo tralasciare i particolari di contorno. Play off sono possibili ma serve più continuità e non preventivare vittorie sulla carta facili o partire sconfitte prima di giocare. Giochiamo senza fare calcoli e pensare partita per partita”.


Set lungo

Una curiosità le gara d’andata, giocata al PalaGeorge di Montichiari, lo scorso 9 dicembre 2018, è stata vinta dall’Unet E-Work per 1-3. Nella memoria resta il quarto parziale, concluso 36-38 a favore delle bustocche, durato cinquanta minuti, set più lungo della stagione 2018-19, secondo le statistiche fornite dalla Lega Volley Femminile.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù