SERIE A1. Bella di sera la Banca Valsabbina conquista due punti fondamentali

MONTICHIARI (BS).  In diretta sulle reti nazionali la Banca Valsabbina si fa bella di sera e sorride nella corsa salvezza

Di Redazione | Domenica, 23 Dicembre 2018 12:17

Brescia-Chieri


Al PalaGeorge  le Leonesse superano la Reale Mutua Fenera Chieri per 3-2, dopo due ore e trentotto minuti di battaglia, e ritorna alla vittoria, dopo cinque sconfitte consecutive, staccando le dirette avversarie per la corsa salvezza di ben dodici punti. Coach Mazzola opta per la classica formazione: Di Iulio opposta a Nicoletti, Villani e Rivero in posto 4, capitan Veglia e Washington al centro, Parlangeli in seconda linea. Coach Luca Secchi risponde con De Lelli - Giselle in diagonale, Perinelli ed Aliyeva schiacciatrici, Akrari e Barysevic centrali, Bresciani libero.

Alti e bassi

Nel primo set Barysevic apre le marcature del match. La Banca Valsabbina risponde e si porta sul 3-1 (Rivero e Villani), Chieri pareggia i conti (3-3). La squadra di casa prova a mettere il turbo con Washington (ace, 5-3) ma le ospiti con Giselle si portano sul 5-6. Veglia impatta (6-6), Villani sigla il 7-6 e Perinelli ribalta l punteggio per Chieri (7-8) che poi si porta sul 8-10 con Giselle. Mazzola ferma il tempo per riordinare le idee: Rivero trasforma la palla dell’8-11, Washington tiene in scia Brescia (11-13). Un attacco out di Giselle permette alla squadra di andare sul 12-13 e Villani in diagonale segna il 14-14. Chieri sfrutta due errori bresciani e si porta sul 14-16. Nicoletti realizza il 16-17, questa volta è Secchi ha chiamare time out: Villani segna il 17-17, ma Chieri (muro a tre) blocca Rivero. Nello scambio successivo Chieri chiama il video check per un presunto tocco a muro ma il replay da ragione a Brescia (19-18). Un pallonetto di Perinelli rimette in moto Chieri, 20-20, Nicoletti mette in campo la palla del 21-20 e Rivero replica per il 23-20. Una pipe di Villani piega le mani a Giselle (24-20), Secchi ferma il tempo. Chieri annulla le prime tre, la Banca Valsabbina chiude con Washington (25-23).

Pareggio

Nel secondo parziale buona partenza della Banca Valsabbina, 6-4. La squadra di casa mantiene il trend positivo con un muro di veglia su Perinelli (9-7); Chieri pareggia i conti (10-10), decisione confermata dal video check. Nello scambio successivo è la formazione ospite a chiamare i video check ma la decisione arbitrale viene invettive ed è Chieri a portarsi in vantaggio (10-12); Rivero da posto quattro sigla il 11-12, Secchi gioca la carta Angelina per Alyieva ma un muro bresciano ribalta il punteggio (13-12). Akrari impatta ma due attacchi out di Angelina danno il più due a Brescia (16-14) e Chieri ferma il gioco. Nicoletti sigla il 17-14, ed un muro della stessa opposta regala il 18-17. Risponde Chieri con un block di Giselle su Rivero (18-18), la schiacciatrice spagnola si riscatta nell’azione successiva (19-18). Alyieva porta in vantaggio Chieri e Mazzola, chiama time out e Nicoletti impatta, 21-21 ma Alyieva sigla il 21-23. La Banca Valsabbina getta nella mischia Biava per Rivero, Chieri chiude e pareggia il conto dei set (22-25).

 

Avanti Chieri

Partenza equilibrata nel terzo parziale, 8-8. Un attacco di Nicoletti realizza il 10-9 a favore della Banca Valsabbina ma Chieri recupera prontamente (10-10), Villani supera il muro chierese per l’11-10. Chieri sorpassa Brescia (11-12), Rivero realizza il 12-12; un attacco out di Chieri regala il 14-14, nello scambio successivo Brescia chiama il video check per un presunto attacco out avversario. La prima decisione da ragione a Brescia ma Chieri chiama un contro video check per una presunta invasione a rete. Il replay conferma il punto a favore della Banca Valsabbina (15-14). Villani sigla il 16-15, Secchi cambia Barysevich con Middleborn: la centrale statunitense realizza il 17-17. Risponde un muro di capitan Veglia (18-17) ma arriva il contro sorpasso di Chieri (18-20): Mazzola due volte chiama time out per riordinare le idee e cambia Rivero per Pietersen. L’olandese realizza il 19-21, ma Giselle sigla il mani out del 20-23. Un errore all servizio di Pietersen da il 21-24 a Chieri. Middleborn trasforma la seconda palla set (22-25).

 

Si va al tiebreak

Nel quarto set Brescia con Pietersen al posto di Rivero, accende i razzi. Un ace di Di Iulio sigla il 5-2, Chieri ferma precauzionalmente il tempo. Nonostante ciò la Banca Valsabbina allunga sul 12-7, sfruttando alcuni errori di Chieri che nel frattempo ha gettato nella mischia Dapic per Giselle, Scacchetti per De Lellis e Angelina per Alyieva. Una fast di Washington regala il doppiaggio alla Banca Valsabbina (14-7), Villani in pallonetto sigla il 15-8. Chieri non molla la presa, infilando un minibreak di uno a tre, minibreak interrotto da Villani (17-11). Secchi ricambia la diagonale ed un ace di Angelina sigla il 19-15, Mazzola ferma il tempo. Brescia mantiene quattro lunghezze di vantaggio grazie a Villani (21-17), dopo un attacco di Villani Brescia chiama il video check, confermato dal replay (22-18). Chieri prova un ultimo colpo di coda (23-20), un errore in battuta di Perinelli regala il 24-20. Al primo tentativo Chieri chiama video check per un presunto tocco a muro su attacco di Angelina, il replay da il punto alla Banca Valsabbina (25-20). Ed è tiebreak!

Cardiopalma

Chieri parte meglio nel quinto set (2-4), Mazzola corre subito ai ripari chiamando il time out. Veglia blocca Giselle, rimettendo in corsa la Banca Valsabbina (3-4). Perinelli supera il muro bresciano (4-6) ma sul cambio campo è Chieri a rimanere in vantaggio (4-8). Pietersen e Washington (muro) dimezzo il gap, un altro muro (Nicoletti su Perinelli) regala il 7-8, riaprendo il tiebreak. Secchi chiama time out e segue il 7-9 di Giselle. Questa volta è Mazzola a fermare il tempo (7-10) , Brescia riordina le idee ed accorcia (10-11, Pietersen). Brescia in gara: dopo un’azione confusa chiude il punto dell’11-12, Chieri sprinta sul 12-14. La Banca Valsabbina annulla la prima palla set e Mazzola cambia Villani con Rivero per sfruttarne il servizio. Brescia le annulla e si regala il match point con Nicoletti. Chieri l’annulla, Nicoletti procura la seconda e Brescia la trasforma (17-15).

Verso Conegliano

Non c'è tempo per festeggiare la vittoria: nella prossima giornata, la dodicesima e penultima giornata del girone d'andata la Banca Valsabbina Millenium affronterà mercoledì 26 dicembre (ore 17), l'Imoco Conegliano, campione d'Italia, al PalaVerde di Villorba (Treviso). Le Leonesse ritorneranno tra le mura amiche del PalaGeorge di Montichiari, sabato 29 dicembre, alle 20.30, la Savino del Bene Scandicci nell'ultimo turno che chiude la prima parte della stagione 2018-19.

Francesca Villani è stata la top scorer dell’incontro da parte bresciana con 19 punti, quindi premiata MVP del match dallo sponsor Alberto Pelizzari dello Studio Pelizzari e Bracuti.. In casa Valsabbina brillano Washington e Nicoletti, entrambe in doppia cifra, mentre per Chieri top scorer è stata Giselle Silva con 25 palloni messi a terra. Poco prima del fischio d’inizio la Lega Volley Femminile ha consegnato due targhe alla Millenium Brescia, uno ritirato dal general manager Emanuele Catania per la vittoria del campionato di serie A2 nella stagione 2017-18, e uno a coach Enrico Mazzola, eletto miglior allenatore della A2 2017-18. I premi sono stati consegnati da Filippo Vergnano (presidente Chieri ed ex membro del consiglio di amministra della Lega Volley femminile).

 

Post partita

Enrico Mazzola (Banca Valsabbina Brescia): “Finalmente siamo stati lucidi nel chiudere set punto a punto. Questa partita ci è servita come esperienza per le prossime gare. Vorrei fare un ringraziamento particolare a Parlangeli che nonostante abbia giocato con alcune difficoltà fisiche, ha disputato una gara superlativa”.

Luca Secchi (Reale Mutua Chieri): “Ci è mancato un punto. Niente di più e niente di meno: sarà banale ma è la realtà”.


Banca Valsabbina Brescia-Reale Mutua Fenera Chieri 3-2 (25-23, 22-25, 22-25, 25-20, 17-15)


Banca Valsabbina Millenium Brescia: Biava, Rivero 9, Norgini (L), Manig, Di Iulio 1, Pietersen 6,  Villani 19, Parlangeli (L), Washington 18, Bartesaghi, Nicoletti 17, Veglia 9, Miniuk. Allenatore: Mazzola. Assistente: Zanelli.


Reale Mutua Fenera Chieri: Bresciani (L), Perinelli 16, Caforio (L), Dapic 2, Scacchetti, Allieva 16, Giselle De La Cardia 25, Tonello, Angelina 2, Middleborn 11, Barysevic 8, De Lellis 1, Akrari 5. Allenatore: Secchi.  Assistente: Sinibaldi.



Servizio a cura di Pierluigi Rudiani


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù