SERIE A1. Banca Valsabbina, Miriana Manig: "Manteniamo lo stesso spirito sbarazzino"

BRESCIA. Archiviata la trasferta di Cremona ed il punto prezioso contro la Pomì Casalmaggiore, le Leonesse  ritorneranno tra le mura amiche del PalaGeorge di Montichiari

Di Redazione | Venerdì, 07 Dicembre 2018 14:46

 La Banca Valsabbina Millenium Brescia



Domenica 9 dicembre (ore 17) nella nona giornata di campionato, sarà ospite dell’impianto sportivo monteclarense sarà la Unet E-Work Busto Arsizio. Non ci sono ex di turno tra le due squadre e nemmeno precedenti, se si esclude un allenamento congiunto giocato al PalaYamamay di Busto Arsizio lo scorso settembre. Questo incontro sarà la centesima panchina di coach Enrico Mazzola alla guida della Millenium Brescia.
    

Spirito sbarazzino

Un punto che ha mosso la classifica e ha rinnovato l'entusiasmo al gruppo bresciano. “A Cremona – spiega l’alzatrice Miriana Manig – ci aspettavamo una squadra forte. Il punto conquistato vale come una vittoria”. Nel prossimo turno l’avversario sarà la Unet E-work. “Siamo cariche e pronte, daremo il massimo per affrontare una squadra di alto livello Busto Arsizio e dovremo avere lo spirito sbarazzino di chi vuole stupire”. Prima stagione alla Banca Valsabbina e prima nel massimo campionato italiano per la ventenne giocatrice friulana, arrivata nel mercato estivo da Caserta. “La società è ottima – puntualizza - il gruppo è fantastico e non ci sono prime donne, quindi la forza di squadra prevale sull’individualismo”. L’esordio in campionato è avvenuto contro il Bisonte Firenze, lo scorso 1 novembre, in coincidenza con la prima storica vittoria della Millenium in A1. “Sto migliorando – conclude Miriana – e spero col tempo di dimostrare qualcosa in partita”.

Le avversarie

Quarta in classifica con 17 punti (6 vittorie e 2 sconfitte) Busto Arsizio meglio conosciuta anche Uyba è reduce da una battuta d’arresto interna contro Scandicci (0-3) mentre nei giorni scorsi si è qualificata per gli Ottavi di Cev Cup battendo nella gara di ritorno la formazione tedesca del Dresdener per 3-0. La Uyba, alla ricerca del riscatto in campionato, è allenata per la quarta stagione consecutiva da coach Marco Mencarelli, cinquantacinquenne tecnico umbro, con un lungo trascorso nelle nazionali giovanili dove ha conquistato tre titoli Europei Under 19 (2006-2008-2010) ed un titolo mondiale Juniores 2011, ed ha guidato dal 2012 al 2014 per 37 incontri la nazionale maggiore. Quarta stagione con Mencarelli in panchina e dodicesima consecutiva in A1 per la società biancorossa, fondata nel 1998. La formazione bustocca è stata promossa nel massimo campionato nel 2006-07 ed ha avuto il suo momento d’oro nell’anno solare 2012 quando ha ottenuto un poker di vittorie con la conquista dello Scudetto, Coppa Italia, Supercoppa Italiana e Coppa Cev, trofeo continentale vinto anche nel 2010. A livello europeo Busto Arsizio ha perso anche una finale di Champions League e Coppa nel 2015 e 2017, perdendo in entrambi i casi contro l’Eczecibasi Istanbul.

Esperienza e gioventù

Il roster 2018-19 è formato dalle regista Alessia Orro (classe 1998 dal Club Italia e nel giro della nazionale maggiore) e Maria Luisa Cumino, proveniente da Legnano, e già avversaria della Millenium in passato con la maglia di Chieri. In attacco la formazione bustocca vanta giocatrici di esperienza come Alessia Gennari (ex Casalmaggiore, Bergamo), l’olandese Floortje Meijners, ritornata in maglia biancorossa dopo la maternità e le esperienze di Piacenza, Scandicci, Galatasaray (Turchia), completano il reparto le giovanissime Vittoria Piani, Virginia Peruzzo (dal settore giovanile) e la belga Britt Herbots (Mulhouse). Dal piccolo paese del Nord Europa arriva anche l’opposta Kaja Grobelna (Lodz, Polonia). Italiano il reparto dei posti 3 con le confermate Beatrice Berti ed Alexandra Botezat ed il nuovo innesto Sara Bonifacio (da Novara). Il libero è l’esperta Giulia Leonardi, ritornata a vestire la maglia biancorossa e protagonista del poker del 2012, dopo le esperienze a Piacenza e Modena.



Servizio a cura di Pierluigi Rudiani



RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù