SERIE B1-B. Si colora di cremisi Iseo Serrature il cielo di Castel d'Azzano, le Pettirosso volano

CASTEL D'AZZANO (VR). Secondo vittoria consecutiva. Quarta se si considera la scorsa stagione per l'Iseo Serrature che supera brillantamente il non facile esame Vivigas Arena

Di Francesco Jacini | Lunedì, 22 Ottobre 2018 07:05

 In copertina Federica Berlassini (foto © Ferrari)


Al termine di una partita combattuta l’Iseo le Pettirosso di Merlino Rondinelli conquistano  la vittoria per 3-1. "Le catene arrugginite delle lune di prigione. Sono distrutti dal sole, cammino per una strada, cambiano gli orizzonti. Il torneo è iniziato, il pifferaio viola suona la sua melodia, il coro canta dolcemente; tre ninne nanne in una lingua antica, per la corte del re cremisi" si potrebbe interpretare con le parole di Robert Fripp dei King Crimson lo stato d'animo delle pettirosso del Lago.

Vivigas acceso

Il tecnico piemontese conferma il sestetto della gara d'esordio: Cortellazzo e Marcone ai lati, capitan Dall’Acqua e Mazzoleni centrali, Bortolot al  palleggio con Stroppa opposto e Rolando libero. Marcone apre il primo set (2-4) ma le padrone di casa rimettono in pari i conti (4-4) e si prosegue in perfetto equilibrio (6-6). Harrykane Stroppa mette la freccia (8-9), Vivigas Arena reagisce e ribalta la situazione con il servizio vincente di Lucchetti (12-9). La compagine veronese mantiene un buon margine di vantaggio (15-11), Mazzoleni accorcia le distanze (17-16), Marcone agguanta la parità e l’ace di Cortelazzo vale il vantaggio (18-19). Si prosegue punto su punto (23-23) e nel rush finale il set è delle padrone di casa (25-23).

Braccio di ferro

Il secondo parziale si apre con qualche disattenzione delle biancorosse che permette a Vivigas Arena Volley di allungare il passo (5-2). Coach Rondinelli chiama il time out e gioca la carta Berlassini per Swan Dall’Acqua e Pisogne accorcia le distanze (9-7), pareggia con la neo entrata e sorpassa con l’ace di Mazzoleni (10- 11). Le squadre si inseguono (14-14), poi le biancorosse premono sull’acceleratore (14-17). Pisogne è determinato: Mazzoleni mette a    terra il 17-20 e il 19-23. La strada è ormai spianata, Mazzoleni firma il 20-25 e rimette in pari i giochi. L’avvio del terzo set è equilibrato (4-4), le biancorosse provano a scappare (8-9), ma le padrone di casa pareggiano e tentano la fuga (11-9). Pisogne resta concentrato e supportato dai tifosi trova nuovamente il pareggio (16-16). Mazzoleni risponde a Lucchetti (19-18), le bresciane restano con il fiato sul collo delle avversarie (20-19), con Marcone firmano il 22-24 e al braccio di ferro dei vantaggi conquistano il set 25-27.

Ottima Berlassini

Il servizio vincente di Eveil-Lyn Berlassini regala il primo punto del quarto set alle biancorosse che però si lasciano raggiungere sul due pari. Pisogne allunga il passo (2-5), le veronesi ritrovano la bussola e si avvicinano (4-5). Berlassini trova il più quattro (6-10), Mazzoleni mette a terra l'11-15 e Pisogne vola sul 14-21. Il finale si colora di  biancorosso, Pisogne macina punti e chiude 17-25. Sugli scudi Mazzoleni, Stroppa e Cortelazzo con 15 punti e Berlassini 11 punti. Sul fronte veronese in doppia cifra Brutti (14 punti), Lucchetti e Sgarbossa (13 a testa).

Verso il derby

"Il custode delle chiavi della città, metti le imposte sui sogni. Aspetto fuori dalla porta del pellegrinocon schemi insufficienti. La regina nera canta la marcia funebre, le campane di ottone incrinate suoneranno per richiamare la strega del fuoco. Alla corte del re cremisi". Sempre seguendo la melodia di Robert Fripp il futuro dell'Iseo Serrature si chiama derby contro Ospitaletto (sabato 27 ottobre, ore 19.30 al PalaIseo), prima tappa di una scalata che le Pettirosso dovranno affrontare in un turbolento ottobre. In allegato la canzone At The Court of the Crimson King cui questo testo è ispirato.

 

Vivigas Arena Volley-Iseo Serrature Pisogne 1-3 (25-23, 20-25, 25-27, 17-25)

Vivigas Arena: Biondani, Brutti 14, Faettini, Roman, Merzari, Lucchetti 13, Mazzi 8, Brignole 2, Scupola 4, Rivoltella, Sgarbossa 13, Bissoli 2, Moschini. All.: Pillitu-Fontana.

Iseo Serrature: Dall’Acqua 1, Filippi, Marcone 13, Costamagna, Brumat 1, Mazzoleni 15, Rocca, Stroppa 15 , Berlassini 11, Pacchiotti, Bortolot 2, Rolando, Cortelazzo 15. All.: Rondinelli-Valoti.


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Video

Tiramisù