VOLLEYBALL NATIONS CUP. L'Italia batte il Belgio ma non basta per entrare nella Final Six

EBOLI (SA). Settimo successo consecutivo nella Volleyball Natons League per la nazionale italiana femminile, uscita vittoriosa dalla sfida contro il Belgio 3-0

Di Redazione | Mercoledì, 13 Giugno 2018 21:23

In copertina Anna Danesi

 


Di fronte agli appassionati del PalaSele le azzurre di Davide Mazzanti dopo un primo set combattuto non hanno trovato troppe difficoltà ad avere la meglio sulla formazione belga. L’Italia trascinata dalla coppia Pietrini-Egonu ha sempre dettato il ritmo, concedendo pochissimo alle avversarie. A rendere amara la serata azzurra è il doppio successo di Olanda (3-1 alla Cina) e Turchia, 3-1 sulla Germania: due risultati che a una giornata dal termine estromettono l’Italia (9v e 27 p) dalla corsa alla Final Six di Nanchino.

Delusione

Alla nazionale tricolore non è quindi bastata una bellissima rimonta, partita dalla pool di Hong Kong con i successi contro Argentina e Cina. Lo splendido girone di Rotterdam aveva poi riacceso le speranze in casa azzurra, ma alla fine le quattro sconfitte iniziali si sono rivelate decisive. Come ricordato dal ct Mazzanti, però, la delusione della mancata Final Six non deve cancellare il grande percorso di crescita maturato dalle azzurre nel corso della VNL: una base importante su cui impostare il periodo di preparazione per il Campionato Mondiale che si svolgerà in Giappone a ottobre.

Numeri

Contro il Belgio determinante è stato l’apporto della coppia Paola Egonu-Elena Pietrini, entrambe autrici di 19 punti. Importante anche il contributo di Lucia Bosetti che ha messo a segno 12 punti. L’Italia si è aggiudicata il confronto a muro (10 contro i 4 avversari) e in battuta (10 a 4). le azzurre torneranno in campo a Eboli per affrontare nel big match del girone il Brasile (ore 20).

 

 

Italia - Belgio 3-0 (25-22, 25-18, 25-19)

Italia: Bosetti 12, Chirichella 1, Egonu 19, Pietrini 19, Danesi 6, Cambi 5. Libero: De Gennaro. Parrocchiale, Lubian 2, Ortolani 1. N.e: Fahr, Degradi (L), Malinov, Mingardi. All. Mazzanti.

Belgio: Van Gestel 7, Van Avermaet 7, Goliat 4, Herbots 7, Janssens 13, Van De Vyver 1. Libero: Guilliams. Neyt (L), Strumilo. N.e: Van Sas, Lemmens, Grobelna, Valkenborg. All. Vande Broek.

 

La classifica generale

Brasile (12v, 34p); Stati Uniti (11v, 34p); Olanda (11v, 31p); Turchia (10V, 32p); Serbia (10v, 31p); Italia (9v, 27p); Russia (7v, 21p); Cina (7v, 22p); Russia (7v, 21 p); Polonia e Giappone (7v, 19p); Germania (5v, 15p), Corea del Sud (5v e 14p); Belgio (3v, 9p); Rep. Dominicana (2v, 9p); Thailandia (2v, 7p); Argentina (1v, 3p).


 

Servizio a cura di Romano Lombardi


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù