SECONDA DIVISIONE. San Bassano lascia i sogni di gloria, Casalmaggiore vola in Prima

Con due vittorie su due in trasferta, Casalmaggiore conquista in Gara 3 il pass per la serie maggiore. Libertas brava a riaprire con orgoglio la partita, ma nel quarto parziale molla l'osso

Di Redazione | Sabato, 27 Maggio 2017 16:52

In copertina l'esultanza della Joy Volley Casalmaggiore

 

 

Sfumano in Gara 3 le speranze di promozione per la Libertas San Bassano. Le ragazze di Fabrizio Angussola se la giocano a viso aperto, nonostante diversi errori al servizio e nonostante buona parte del sestetto casalese fosse composto da giocatrici che hanno terminato la stagione al sesto posto nel girone B di Prima Divisione. Dopo aver riaperto il discorso nel terzo set, le gialloblu lasciano ampi spazi di manovra alle ospiti che, con due vittorie in trasferta, conquistano la promozione nel Massimo campionato provinciale.

 

Emozioni

In avvio, Maitti prova a tenere a contatto San Bassano ma le ospiti conducono 5-7. Il break positivo sanbassanese continua grazie alla stessa Federica Maitti al servizio e il primo tempo di Bignamini per il 10-7. Dopo il timeout casalasco, le ospiti recuperano 4 punti e impattano sul 12. Quando nemmeno Bonfanti riesce a passare, coach Angussola ferma il gioco. Il set procede in equilibrio, Vecchi prova a variare qualche elemento della formazione, ma San Bassano mette la freccia con Bonfanti in ace per il 19-17 del timeout Casalmaggiore. Le emozioni si susseguono, tra punti contesi ed un cartellino giallo per le ospiti, si va ai vantaggi: è la Joy con un muro importante a portare a casa il primo set per 24-26.

 

Doppio vantaggio

San Bassano falcidia la ricezione ospite e trae profitto portandosi sul 6-2. Casalmaggiore con orgoglio passa all'8-11 con gli attacchi di M. Vecchi e con l'ace di Borettini: Angussola deve interrompere il gioco. A timeout esauriti, le gialloblù non demordono restando a ridosso di una Joy comunque più incisiva in attacco rispetto alle avversarie (16-18). Bonfanti infonde coraggio con il 20-22, ma M. Vecchi riprende tre punti di margine che portano alla chiusura del set sul 22-25 del doppio vantaggio Casalmaggiore.

 

Conti riaperti

Ultima chiamata per San Bassano per salvare partita e promozione, ma dopo un avvio equilibrato, Joy Volley inizia a spingere sfruttando il tocco del muro per il 9-11. Le squadre non allungano: Casalmaggiore arriva al 20-21 del timeout Angussola. La botta di Bonfanti vale l'ennesima parità, Maitti firma il 22-21 e San Bassano respira, complice la pausa richiesta da Vecchi. Con un colpo di coda San Bassano annulla due match points ma N. Mulas non ne vuole sapere, 24-25. Monica Moretti chiude il set a favore di San Bassano che riapre il conto: 27-25.

 

Faciocchi out

A morale risollevato, la Libertas comincia il set flagellando la ricezione ospite in più occasioni; nonostante ciò, sono le ospiti a condurre sul 6-8. L'ace di Bonetta per il 6-10 spinge Angussola a richiamare le sue. Il distacco comincia a farsi importante con l'attacco di N. Mulas che vale il 7-13 e di seguito il 7-14. Casalmaggiore avanza senza sosta, poi piove sul bagnato per San Bassano che deve rinunciare sul 9-21 ad Alessandra Faciocchi per infortunio. L'epilogo ormai è segnato e le ospiti chiudono la pratica senza ulteriori difficoltà sul 10-25 che vale l'1-3: Joy Volley Casalmaggiore raggiunge Soncino, Capergnanica e Robecco in Prima Divisione.

Verso futuro

La soddisfazione è grande per Casalmaggiore, che l’anno prossimo si troverà con due squadre in Prima divisione: proprio per questo motivo, le due compagini dovranno essere separate in gironi diversi, con il rischio - per una delle due squadre - di finire in un girone dal chilometraggio non esattamente limitato.

 

Libertas San Bassano vs Joy Volley Casalmaggiore 1-3

Parziali: 24-26, 22-25, 27-25, 10-25

 

San Bassano: Monfredini, Bonfanti, Anni, Fontana, Devoti, Rancati, Dolera, Bignamini, Moretti, Orsi, Maitti, Faciocchi (L). All. F. Angussola.

 

Casalmaggiore: Bonetta, Favagrossa, M. Vecchi, Borettini, A. Mulas, Bresciani, Riboli, Rosa, Serini, N. Mulas, Visioli, Raineri (L). All. P. Vecchi.

 

Arbitro: Roberto Bragalini

 

 

Servizio e fotografia a cura di Davide Moroni

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù